Il progetto Cooking Naturally è la mia tesi di laurea specialistica sul tema dello spreco di risorse alimentari.

La fase progettuale della tesi ha portato ad All, un dispositivo da cucina connesso che aiuta le persone a non sprecare il cibo.

All è progettato per le persone che vivono in appartamenti condivisi o da soli. A causa degli stili di vita e della scarsa attenzione che il mercato offre a questa categoria di persone, queste risultano essere le categorie più esposte allo spreco di cibo.

All fornisce a queste persone consigli sulla spesa, sula la conservazione dei cibi, sulla preparazione e il consumo in base a ciò che ha imparato dai propri utenti.

All viene utilizzato in cucina durante la preparazione e il consumo di cibo. È in grado di riconoscere la persona che lo utilizza e capirne parole e gesti. All si integra nelle dinamiche abituali della cucina, lasciando che le persone si concentrino sulle normali attività, come la preparazione di una ricetta o la conservazione dei cibi.

All diventa così uno strumento che migliora l’esperienza di cucina responsabile, non il fulcro dell’esperienza.


Concept

Il progetto Cooking Naturally ha lo scopo di migliorare le abitudini delle persone nella gestione delle risorse alimentari, lo fa attraverso lo studio di un dispositivo interattivo capace di inserirsi naturalmente tra le attività che ogni giorno si svolgono in cucina.

 

Obiettivo

Creare un elettrodomestico smart in grado di aiutare le persone a diminuire lo spreco di risorse alimentari all’interno della casa.

Ogni anno del 100% del cibo presente in casa il 40% viene sprecato.

 

Strategia

In questi anni sono stati scritti Libri di ricette ecosostenibili, sviluppati Siti internet contenenti trucchi e consigli per utilizzare al meglio gli alimenti e ancora applicazioni per la pianificazione della spesa.

Queste informazioni costituiscono una nuvola d’informazione preziosa fruibile solo da strumenti che non sono stati progettati per l’uso in cucina.

La strategia adottata per cercare di arginare il problema dello spreco alimentare, è stata quella di progettare un dispositivo da cucina capace di creare un canale diretto tra le persone e la nuvola d’informazione creata in questi anni attorno al tema dello spreco alimentare.

 

 

Utenti

All è progettato per le persone che vivono in situazioni di affitto condiviso. Queste persone, a causa delle proprie condizioni abitative e stili di vita, sono le categorie maggiormente esposte allo spreco alimentare.

I motivi di questo spreco sono principalmente: l’eccessiva enfasi sull’aspetto del cibo, la scarsa pianificazione della spesa alimentare, l’elevata mobilità, l’inadeguatezza dell’offerta alimentare da parte della distribuzione e la gestione degli spazi in cucina.


 

All mette in contatto le persone con le informazioni provenienti dalle comunità virtuali che hanno come interesse un minore spreco del cibo, All tenta di fare leva sul senso di appartenenza a queste comunità tentando di dare alle persone che lo utilizzano le motivazioni per migliorare i propri comportamenti.

Fornisce in oltre dei suggerimenti di consumo, secondo la base di alcuni criteri come la data di scadenza dell’alimento, la tipologia di alimento, l’ora del giorno la stagione e il luogo in cui ci si trova. Per fare in modo che le persone consumino il cibo fresco quando è lontano dal suo deperimento e che i consigli siano adeguati alle persone.

All può stampare un piccolo inventario cartaceo degli alimenti presenti in casa, primo piccolo passo per aiutare le persone a stilare una lista della spesa e ad evitare agli inquilini di una stessa casa, una ferrea suddivisione degli spazi della cucina.


Dario ha posizionato All su un piano della cucina in modo che possa guardare cosa accade. Accendendo All, Dario riceve un saluto, All si presenta e spiega che ci si rivolge a lui pronunciando la parola che di volta in volta costituisce il “Comando” seguito da “All”,questo messaggio compare sottoforma di testo sul display di All.

 

 

 


Successivamente All fa comparire il messaggio, “Io mi chiamo All, qual è il tuo Nome ? ”, Dario risponde “ Io sono Dario, All”. Da questo momento All riconoscerà Dario durante tutte le fasi di utilizzo. Subito dopo la fase di presentazione, sul piccolo schermo compare un messaggio per Dario,“ Dimmi quando avrai fatto la Spesa ”.

Dario torna a casa con la spesa, avvisa All dicendo “ ho fatto la Spesa, All”. All emette un feedback sonoro, nel suo schermo appare un piccolo carrello della spesa e una scritta che riporta il numero di alimenti che Dario ha comprato, che adesso è zero, dato che gli alimenti sono ancora tutti dentro la sporta.
Per far capire ad All cosa è stato comprato, Dario mette sul tavolo la spesa, il processo di deterioramento dei cibi freschi è noto, ed All associa la durata massima di conservazione all’alimento che ha davanti a se, i codici a barre forniscono le informazioni sui prodotti confezionati. All aggiorna il conteggio mostra le quantità di cibo fresco, cibo in scatola e surgelati comprati in questa spesa.
Dario decide di mettere in freezer la carne. Per dire ad All che si vuole cambiare metodo di conservazione di un alimento basterà toccare l’alimento stesso e sullo schermo compariranno le informazioni sulla scadenza in rapporto al metodo di conservazione.
Infine Dario ripone il cibo. Una volta tolti gli alimenti dal suo campo visivo, All capisce che non ci sono altri alimenti da registrare.
Durante il giorno All mostrerà a Dario cosa consumare prima tra gli alimenti presenti in casa. Lontano dai pasti All mostrerà le notizie relative ai metodi di conservazione. Se il periodo dell’anno è quello di dicembre, ad esempio consiglierà come prepararsi per conservare bene il cibo cucinato in eccesso.

Tesi completa

Nella pubblicazione di tesi potrai trovare maggiori info su grafica, istruzioni, gesture, modelli 3d di progetto e prototipi.